Bologna Reno Vs Cus Padova- 14/14

Inizio Gara

RENO BOLOGNA-CUS PADOVA 14-14

Partenza in salita per i padovani che in extremis agguantano il pareggio portando a casa due punti in classifica dall'insidiosa trasferta bolognese nella prima giornata di campionato.
Il fischio dell'arbitro Boraso apre il match con il CUS che si porta subito nella metà campo avversaria risultando però sterile in fase offensiva.
Il Reno d'altro canto mette in mostra una difesa molto aggressiva e cerca di sfruttare ogni opportunità concessagli.
La prima marcatura è abbastanza rocambolesca con i cussini che perdono malamente il pallone, un avversario lo calcia in avanti ed è abile il capitano Savoia a schiacciare per il vantaggio dei padroni di casa.
Sul 7-0 il CUS si riversa in attacco stabilendosi nei 22 metri avversari, ma non riesce a convertire il possesso in punti e si va al riposo.
All'inizio della seconda frazione i bolognesi partono forte e su una giocata sul lato chiuso del campo è l'estremo Sacchetti ad involarsi per il 14-0.
Da qui in poi è un monologo degli universitari che premono in lungo e in largo senza però riuscire a scalfire un'ottima difesa avversaria. Una difesa che sale ancora più in cattedra quando agli stessi bolognesi vengono inflitti due cartellini gialli, con il CUS che vanifica parecchie occasioni da meta per errori negli ultimi metri.
Dopo una lunga pressione è però Decina a trovare un pertugio per andare a marcare la meta della speranza.
Siamo 14-7 ma il match è ormai agli sgoccioli.
Grazie all'ennesimo fallo bolognese il CUS guadagna una touche ai 5 metri, che il Reno riesce a rubare, senza però riuscire a controllare il pallone sul quale si avventa lesto Torresan che cosi riesce a segnare una meta importantissima.
Il silenzio sugli spalti aumenta la tensione ma Decina rimane freddo e da posizione angolata riesce a convertire portando i suoi ad un pareggio che è oro colato per come si era messa la situazione.

Delusi i tecnici a fine gara per una partita che poteva e doveva andare diversamente, soprattutto in considerazione del fatto che gli universitari si sono dimostrati superiori sia per mole di gioco espressa ma anche per tenuta atletica.
Troppi gli errori di handling e la pochezza di idee per cercare di battere una difesa molto tenace e aggressiva come si è dimostrata essere quella del Reno.
In settimana ci sarà da lavorare molto, perché in questo campionato non c'è tempo per guardarsi indietro, infatti domenica arrivera' al Piovego il Viadana, e il CUS ne siamo certi, vorrà farsi trovare pronto all'appuntamento.

TABELLINO

MARCATORI: p.t.: 9' m. Savoia tr. Sacchetti s.t.: 8' m. Sacchetti, tr. Sacchetti, 33' m. Decina tr. Decina, 40' m. Torresan tr. Decina

RENO BOLOGNA: Sacchetti, Bettini, Natale, Ghini, Kharytonyk(37' pt Gargan), Susa, Furetti, Segundo, RUggeri, Savoia, Dall'Omo, Pesci, Murgulet, Datti(19'st Losi), Vito. A disp.: Frezzati, Carisi, Vagheggini, Bastiani, Ozzarini

CUS PADOVA: Pietrantoni, Giudicianni (22'st Crivellaro), Scagnolari, Cagnin, Bortolami, Decina, Gasparello, Pugin (30'st Barbiero), Santolin (8'st Torresan), Frare, Scanferla, Cescon, Pettenello (30'st Vertuani), Di Lorenzo, Di Bella (8'st Griggio). A disp.: Paccagnella, Portaluri

Arbitro: Boraso Federico