CNU, 10 medaglie per il Cus Padova Atletica leggera a Catania

Bel bottino per gli 8 atleti al via ai Campionati Nazionali Universitari. Festeggia anche la 4x400 Allievi, bronzo a Rieti con il nuovo record provinciale under 18

 

Dieci medaglie: 4 d’oro, 3 d’argento e 3 di bronzo. È davvero un bottino considerevole quello raccolto dalla squadra di atletica leggera del Cus Padova ai Campionati nazionali Universitari (CNU), che si sono da poco conclusi a Catania. Ancora più considerevole se si considera che alla lunga trasferta siciliana la formazione amaranto-oro si è presentata con 8 atleti (4 uomini e 4 donne): più successi che elementi, quindi, per la fortunata spedizione, coordinata sul posto da Riccardo Garavello.

Il metallo più prezioso è finito attorno al collo di Matteo Miani (salto con l’asta, vittoria a quota 4.80 metri), di Beatrice Fiorese (100m: 11”89, ma anche salto in lungo, 5.86 metri) e Ottavia Cestonaro (salto triplo: 13.35 metri). Secondo gradino del podio per Alberto Zaupa (marcia 5km: 22’55”34) e Carol Zangobbo (100m: 11"94, ma anche salto in lungo: 5.85 metri). Medaglia di bronzo per Enrico Brazzale (800m, 1’51”18), Mariaelena Agostini (salto in alto, 1.60 metri) oltre che per la staffetta 4x100 femminile (Mariaelena Agostini, Beatrice Fiorese, Ottavia Cestonaro, Carol Zangobbo, 48”11).

Questi risultati hanno consentito al Cus Padova di classificarsi sesto nella classifica maschile e secondo in quella femminile.

Sono dunque giorni densi di soddisfazione per l’atletica cussina. Nelle stesse ore la società ha infatti festeggiato anche la medaglia di bronzo ottenuta con la 4×400 formata da Massimiliano Furini, Giacomo Martellozzo, Riccardo Aggugiaro e Nicolò Chiaro ai campionati italiani Allievi di Rieti, in 3’24”61: nell’occasione è stato migliorato di un centesimo il record sociale del Cus che resisteva dal 1998, e che era anche il primato provinciale under 18. Da rimarcare anche la prova individuale dello stesso Nicolò Chiaro, arrivato in finale nel giro di pista, bloccando il cronometro dopo 50”50, ottavo, dopo aver corso in 49"98 in batteria (suo primato personale).

 

Nelle foto gli atleti del Cus Padova a Catania