CNU 2016, tutti i colori del podio tra karate e pugilato

Dopo le 15 medaglie raccolte da canoa/kayak e canottaggio, subito altre tre per il Cus Padova ai Campionati Nazionali Universitari di Modena e Reggio Emilia

 

Inizio positivo per i colori del Cus Padova ai Campionati Nazionali Universitari 2016, in cartellone sino al 19 giugno a Modena e Reggio Emilia. Buona la prestazione degli atleti universitari di scena nel karate e nel pugilato, capaci di conquistare tre medaglie, di tutti e tre i colori: un oro, un argento e un bronzo.

In particolare, si è laureato campione Mattia Busato, primo classificato nel karate – Katà, con Greta Leandri seconda nel karate - Kumité. La medaglia di bronzo giunge invece dal pugilato, grazie al terzo posto di Lara Luise (nella foto con Francesca Moro e Adriano Favaro). «Un particolare ringraziamento ai maestri accompagnatori Yari Lazzarin e Sara Sarlo per il karate e Adriano Favaro per il pugilato, per la disponibilità e competenza dimostrate» sottolinea il coordinatore della spedizione padovana Giovanni Lerario. «Ora l’attenzione è rivolta al tennis e, a seguire, al basket e al rugby a 7, discipline sulle quali facciamo grande affidamento».

Per il Cus Padova le medaglie raccolte da karate e pugilato fanno seguito alle 15 (4 ori, 3 argenti, 8 bronzi) già conquistate nella prima fase dei CNU, grazie agli atleti di canoa/kayak e canottaggio, portando il bottino, per il momento, a quota 18.