CNU 2019, il Cus Padova va subito in doppia cifra

Undici medaglie per la squadra di atletica ai Campionati nazionali universitari a L’Aquila. Ora gli altri sport

 

Il Cus Padova parte da 11. Tante sono le medaglie conquistate dalla squadra universitaria di atletica leggera ai Campionati Nazionali Universitari, di scena in questi giorni a L’Aquila, con un bottino di 2 ori, 6 argenti e 3 bronzi. Circa 4 mila persone tra atleti provenienti da tutt’Italia, staff e accompagnatori, “invaderanno” fino al 26 maggio la città abruzzese in occasione dei CNU. E i primi a mettersi all’opera sono stati gli specialisti della regina degli sport.

La squadra patavina contava su 24 elementi (14 uomini e 10 donne), accompagnati dal dirigente Riccardo Garavello e dal tecnico Nicola D’Ercole. Circa metà sono saliti sul podio: un ottimo risultato. Ecco tutte le medaglie vinte sin qui.

2 ori: Andrea Marin (asta - 4.70 metri), Luisa Sinigaglia (giavellotto - 52.84, minimo per i Campionati Europei); 6 argenti: Nicolò Fusaro (asta - 4.60), Alessia Beneduce (martello - 58.31), Aurelie Kouakou Moillet (200 - 24”82), Irene Vian (800 - 2’11”45), Vian (1.500 - 4’30”00), 4x100 femminile (Martina Favaretto, Elena Marini, Francesca Bianco, Moillet Kouakou) 47”55; 3 bronzi: Francesco Battistello (triplo - 14.88), Enrico Brazzale (800 metri - 1’50”05), Laura Dalla Montà (1.500 metri - 4’33”00).

Per quanto riguarda le classifiche di squadra, Cus Padova terzo con le donne con 56 punti dietro a Cus Milano e Cus Torino, e quarto con gli uomini, con 47 punti, dietro a Cus Milano, Cus Torino e Cus Modena e Reggio Emilia. E non è finita: nei prossimi giorni toccherà agli atleti di judo, karate, tiro a segno e tennis.

 

Nella foto la squadra di atletica leggera del Cus Padova a L’Aquila