Cus Antenore Energia, la doppietta è servita e vale il quinto posto

 

Hockey prato A/1, dopo l’Adige cede anche lo Juvenilia Alle donne non basta Conforto contro il Lorenzoni

 

Un doppio impegno ravvicinato da incorniciare. Dopo aver superato l’Adige con un gol di Sacco, il Cus Antenore Energia batte anche i sardi della Juvenilia, stavolta per 4-2, e aggancia al quinto posto in classifica Roma e Bologna, nel massimo campionato di hockey prato. In entrambe le gare grande protagonista è stato De Vivo, ma, come sottolinea coach Mirko Faggian, «tutti e 18 i giocatori impiegati nelle due partite disputate tra giovedì 1 novembre e in quest’ultimo turno sono stati bravi».

A sbloccare questa seconda gara un eurogol di Ceolin, che sfrutta la palla rubata da Conforto e lascia partire dalla destra un fendente a incrociare sotto l’incrocio dei pali. Un errore difensivo e un corto costano il sorpasso dello Juvenilia, ma gli universitari non demordono trovando il 2-2 nel terzo quarto con un altro bellissimo gol di Sacco, dalla linea di fondo, e il vantaggio su corto con Valentino. Infine, dopo qualche rischio corso sulle ripartenze degli ospiti, ecco che Cappellaro suggella la vittoria con il quarto gol, a cinque minuti dalla fine.

Meno fortunata la prima squadra femminile, a cui non basta il gol di Conforto per ostacolare il Lorenzoni Bra capolista, che passa per 3-1 al Piovego con i centri di Vyhanyilo, Savenko, Tosco. Per le donne, il girone d’andata termina qui e la pausa invernale arriva provvidenziale: l’autunno e l’inverno serviranno a riordinare le forze in vista del girone di ritorno.

 

 

Visita www.cuspadova.it

Per informazioni: 049 685222