Cus Antenore Energia, successo storico sull'Amsicora

Serie A/1, Vittoria per 2-1 all’esordio casalingo, donne ko a Roma

 

Un successo storico. E non è una frase fatta. Chi ne ha viste tante, sugli spalti degli impianti di via Merigliano ricordava  che da 43 anni il Cus Padova non batteva l’Amsicora Cagliari. Ci è riuscito al suo esordio casalingo nel campionato di hockey prato di Serie A/1: i ragazzi di Mirko Faggian si sono imposti per 2-1, soffrendo un po’ per non aver chiuso la partita col terzo gol, ma portando a casa un risultato oltre che storico, particolarmente importante.

Le reti che hanno deciso il match sono state messe a segno da Singh al 18’ e da Maistrello al 23’, entrambe su azione, con i sardi che hanno ridotto le distanze solo a 6 minuti dalla fine, dopo aver tolto il portiere per mettere in campo un giocatore di movimento in più. La vittoria è frutto di una prestazione eccellente sul piano difensivo, con grande spirito di sacrificio. Conforto il migliore in campo, De Vivo, Cappellaro, Sacco e Scaldaferri meritano una menzione particolare per aver dato tutto pur in non perfette condizioni fisiche.

In A/1 femminile, il Cus di Daniela Possali sbatte invece sul San Saba e torna dalla trasferta di Roma senza punti, perdendo nettamente: 4-0 il punteggio finale. A decidere la sfida i gol di Sarnari, Quetglas, Buda e Gomez.

 

Nella foto Jasbeer Singh