E sono sette: Cus Antenore Energia in fuga nel campionato di A/2

Vittoria per 4-3 nello scontro diretto con Villafranca, Melai para rigore nel finale

 

In fuga. Miglior modo di chiudere il girone d’andata non poteva esserci per il Cus Antenore Energia. Nel giorno dei Santi ha superato per 4-3 i veronesi del Villafranca in via Corrado, infilando la settima vittoria su sette gare nel campionato di Serie A/2 di hockey su prato maschile.

E questa vale più delle altre, perché ottenuta contro la seconda forza del girone: gli universitari torneranno in campo a marzo per il girone di ritorno, dopo la pausa invernale dedicata all’attività indoor, con 6 punti da difendere sul secondo posto (prima però ci sarà la gara di sabato, valida per i sedicesimi di Coppa Italia contro Bondeno).

«È stata una gara nervosa, giocata al di sotto del nostro livello, ma siamo stati bravi a recuperare quando ci siamo trovati sotto» il commento di coach Mirko Faggian. In vantaggio con Conforto, il Cus si è fatto infatti superare per poi trovare il 2-2 con Ceolin. I gol del 3-3 e 4-3 li ha firmati Sacco (uno su corner corto, uno su azione), ma il protagonista è stato il portiere Melai, che ha parato un rigore nel finale. Ottima anche la prova di Derme, che si è sacrificato molto per la squadra, e, come spesso capita, di Cappellaro.

 

Nella foto il portiere Giovanni Melai