Hockey indoor, medaglia di bronzo anche per gli uomini del Cus Antenore Energia

Battuto il Bologna agli shoot out nella finale per il terzo posto

Under 16 femminile quarta

 

Medaglia di bronzo per il Cus Antenore Energia. Nelle finali del campionato di hockey indoor maschile, disputate a Bologna, la squadra allenata da Mirko Faggian finisce terza, imponendosi agli shoot out sui padroni di casa nella sua ultima partita, dopo aver perso per 5-3 (gol padovani di Corrado e Sacco, che firma una doppietta) la semifinale col Bra. Gli uomini bissano così il piazzamento ottenuto una settimana prima dal Cus femminile nella sua finale. A laurearsi campione d’Italia è invece il Bra, anche in questo caso attraverso gli shoot out, sull’Adige.

Sulla semifinale cussina pesano i tanti errori sottoporta, tra cui un rigore, un corner corto e un tocco facile. Ma pesa anche qualche decisione arbitrale piuttosto contesta. Nella finalina col Bologna le reti padovane sono state siglate da Maistrello, Cappellaro, Conforto e Corrado, col risultato dei tempi regolamentari fissato sul 4-4, diventato 8-7 per il Cus agli shoot out.

«C’è un certo rammarico», il commento di coach Faggian, «perché resto convinto che il Cus sia la squadra che ha giocato meglio di tutti, ma in entrambe le partite di questa finale abbiamo sbagliato troppe occasioni, facendoci anche innervosire da alcune decisioni arbitrali».

Termina invece al quarto il Cus femminile Under 16 a Bra, piegato per 3-2 dal Savona nella sua finalina. Ora si torna a concentrarsi sulla stagione all’aperto, con i campionati di hockey su prato che riprenderanno a marzo.

I convocati per la finale di Bologna: Giovanni Melai, Fabrizio Corrado, Giacomo Maistrello, Enrico Scaldaferri, Gioele Conforto, Luca Valentino, Jasbeer Singh, Alessandro Sacco, Ermanno Zago, Pietromaria Cappellaro, Andrea Viscolani, Massimo Corrado. Allenatore: Mirko Faggian.