Il CUS non si sblocca


Terza di campionato in casa per il CUS Padova Antenore Energia, che ospita il Wheelchair Basketball Vicenza.

Gli universitari partono subito zoppi, con un problema tecnico alla carrozzina che toglie dai giochi Castelli. In quintetto parte quindi Besoli, ma le polveri sono bagnate per gli universitari, che accumulano subito un deficit di 6 punti.

Con dedizione ed ordine, soprattutto in difesa, i cussini si rimettono in partita rispondendo colpo su colpo, dando vita ad un primo tempo molto agguerrito.I padovani chiudono infatti, con un canestro sulla sirena di Brotto, ad un solo punto di distanza dai vicentini 25-26.

Nel terzo quarto l’Antenore Energia perde un po’ il filo del discorso e gli ospiti prendono vantaggio. A folate i cussini si riavvicinano ma la partita si indirizza verso Vicenza. Coach Brotto prova a dare spazio alla panchina, ma il cus non trova più risposte all’inesorabile attacco vicentino.

Il finale è 64-50 per gli ospiti.Il commento di coach Brotto: “Siamo molto dispiaciuti per la sconfitta, ma abbiamo dato tutto. Abbiamo fatto la nostra partita, ma loro sono venuti fuori alla distanza. Hanno sempre avuto delle soluzioni sicure per mettere a tabellone punti. A noi mancano ancora certezze. Comunque siamo in un percorso di crescita e siamo fiduciosi. La prossima partita è con il millennium, ancora una partita durissima. Poi arriveranno Verona e Trento che saranno partite importantissime."

 


"