Il Cus saluta il suo pubblico con un poker

Hockey prato, 4-1 degli uomini al Torre San Susanna, donne travolte a Cagliari: salvezza in salita

 

Un poker per salutare i propri tifosi. È travolgente sino all’ultimo il cammino della prima squadra maschile del Cus Antenore Energia di hockey prato, in Serie A/2: il lanciatissimo (e già promosso) team della magnifica (e prolifica) coppia Sacco-Maistrello nell’ultimo match interno, penultimo della stagione, supera per 4-1 i pugliesi dell’Olimpia Torre San Susanna, condannandoli alla retrocessione. In gol Sacco, Maistrello (doppietta) e De Vivo.

Si complica di molto, invece, il cammino del Cus femminile verso la salvezza: andare a imporsi a Cagliari, in casa dell’Amsicora, non era certo agevole, ma il tracollo di domenica, per 12-0 (5 gol dell’azzurra Federica Carta), nella penultima giornata del campionato di A/1 femminile pesa moltissimo, anche se non è ancora una condanna. L’ultimo turno si giocherà fra due settimane a Roma, in casa del San Saba, e alle ragazze di Ceolin non resta che sperare nella vittoria e in una sconfitta della Capitolina contro il Lorenzoni campione d’Italia.

 

Nella foto l’esultanza degli uomini dopo un gol