Non brilla in trasferta il volley cussino

Campionato di Pallavolo  Serie C Maschile – Gir. B   /  Sedicesima giornata

CAME SERIE C                             3

 

CUS PADOVA UniPD                    1

 

(25-17; 24-26; 32-30; 25-18)

 

 

 

CUS PADOVA: La Grua Massimo, Malachin Giovanni, Baesso Leonardo, D’Ambrogio Simone, Bedin Isacco, Rizzi Fabio (L), Favaro Federico, Salvo’ Davide, Lago Luca, Castellan Nicolo’ (L), Manicone Fedele Maria (C),  Baldo Stefano, D’Odorico Pierpaolo. All. Baldin Fabio.

 

Netta sconfitta esterna a Casier per il volley del CUS Padova UniPD che sembra aver smarrito la brillantezza del mese di gennaio che l’aveva portato ad ottenere punti e prestazioni esaltanti.

I cussini partono con il freno a mano tirato e a ritmo lento. Il match si trascina in parità fino al 15 pari, quando  i trevigiani decidono di accelerare il gioco e prendono il largo con un parziale di 7 ad 1. Coach Baldin cerca di invertire il risultato  e chiama due time out che purtroppo servono solo a prolungare il set  che si conclude con un parziale di 10 a 2 per i padroni di casa.

La musica cambia nel secondo set con il CUS che parte forte (1-5) grazie alle battute di D’Ambrogio ma è un fuoco di paglia, il CAME si riprende la parità a quota 5. Il set prosegue con gli errori in attacco a farla da padrona; gli ospiti  riescono comunque a spuntare un altro break (11 a 14) che costringe l’allenatore di casa a chiedere time-out. I patavini riescono a tenere i tre punti di vantaggio fino al 18-21 quando improvvisamente staccano la spina e, con 4 errori punto consecutivi, si ritrovano sotto di uno (22-21). Ma la sorte torna a girare per i colori padovani che,  grazie ad un errore punto dei padroni di casa, si aggiudicano il set.

Un gioco a testa e si va al terzo set che, come da copione, risulta decisivo per l’andamento della partita. La tensione diventa protagonista assoluta facendo perdere lucidità soprattutto ai giovani giocatori padovani.

Per il CAME risulta decisivo il cambio della diagonale con l’ingresso in campo di un veterano del palleggio che rende il gioco più equilibrato.  Set che prosegue sul massimo equilibrio fino alla fine quando il CUS si aggiudica l’unico break conquistando due set point purtroppo annullati  con un attacco da zona quattro e un roof-block su La Grua. Non è serata… i cussini sprecano sei set point e i padroni di casa festeggiano alla seconda opportunità l’insperata conquista del set.

Nel quarto set non c’è più storia: il CUS  perde fiducia oltre che brillantezza fisica e cede senza lottare ai padroni di casa i tre punti (d’oro per entrambi)  che equivalgono anche alla differenza in classifica tra le due formazioni.

Non è un periodo facile per il Cus Padova che si trova in fondo alla classifica del girone dopo aver perso qualche punto di troppo.

Adesso si torna in palestra; sarà una settimana di intenso lavoro per cercare di conquistare sabato prossimo sul parquet casalingo della Casa del Fanciullo  almeno qualcuno dei punti lasciati per strada nelle ultime due giornate.

Appuntamento a sabato 10 Marzo ore 18:00: CUS PADOVA UniPD vs DUCA S. GIUSTO VOLLEY.

 

IN BOCCA AL LUPO RAGAZZI!

FORZA CUS PADOVA UNIPD VOLLEY!

Paola Marini