Non si passa fra le mura amiche!

Campionato di Pallavolo  Serie C Maschile – Gir. B   /  Terza giornata        

CUS PADOVA UniPD - MONTEVOLLEY         1 – 3

 (18 - 25;  20 – 25;  25 – 19; 22 – 25)

CUS PADOVA: Baesso Leonardo, D’Ambrogio Simone, Bedin Isacco, Dabala’ Alvise (C), Demozzi Stefano, Rizzi Fabio (L), Favaro Federico, Salvo’ Davide, Lago Luca, Castellan Nicolo’ (L), Manicone Fedele Maria, Baldo Stefano, D’Odorico Pierpaolo.  All. Baldin Fabio

MONTEVOLLEY:Cadamuro Dario (L), Cietto Stefano, Martignago Nicola (K), Sanson Mirco, Positello Marco, Canil Davide, Cadamuro Michele, Borsato Marco, Maggion Alberto, Bortignon Cristian, Ferraro Mattia, Bonisiol Michele.  All. Montagner Mauro

Giocare in casa non porta ancora il risultato sperato!

Seconda partita casalinga consecutiva per il CUS Padova UniPD Volley e seconda sconfitta col medesimo punteggio di 3 set ad 1.

La squadra patavina sì presenta con la solita formazione titolare che però, come nella partita precedente, non riesce ad iniziare con l’ atteggiamento giusto. Dall’altra parte la formazione trevigiana mostra subito un’ottima solidità in ricezione ed  una buona correlazione muro-difesa che permette di scappare prima 6 a 2 e poi, grazie ad un roof block sull’opposto di casa,  13 a 7. Sul 12 a 18 coach Baldin chiama il primo time-out dopo che un colpo di seconda del palleggiatore ospite non trova opposizione nella statica difesa cussina. Il set non cambia direzione fino al 25-18 per il Montevolley grazie ad una bordata in diagonale del suo opposto.

La situazione non cambia neanche nei primi minuti del secondo set dove gli avversari si portano prestissimo sullo  0 - 3. E’ a questo punto che si assiste ad un parziale risveglio dei padroni di casa che, grazie ad una schiacciata di Baesso dopo un punto interminabile ed alla battute in salto di D’Odorico si portano sul 3 pari. Il Montevolley non ci sta e riprendono  in mano la partita sul 5-9 grazie ad un ace del palleggiatore. Coach Baldin fa entrare De Mozzi al posto di Lago preso di mira in ricezione ed il set sembra cambiare (10-9)  grazie proprio ad un fendente in banda del nuovo entrato. Il set resta  in equilibrio fino al 16-16, quando  gli ospiti innestano la marcia  e lo fanno loro grazie alle giocate a muro ed in primo tempo del centrale Bonisiol, assoluto protagonista dei primi due set.

Il CUS non si dà per vinto e prova il tutto per tutto per riaprire la partita nel terzo set ripresentando De Mozzi in banda. Gli ospiti, forse paghi del doppio vantaggio, subiscono un parziale di 6 a 0 grazie ai servizi incisivi dei padovani (ace di D’Odorico) e a  un paio di muri su Bonisiol. Parziale di 6 punti che i padroni di casa mantengono fino alla fine. Protagonisti del set il centrale Salvò ed il laterale Baesso che trascinano la loro squadra fino al 25-19 finale.

Anche il quarto parziale si apre all’insegna di Salvò che mette a segno subito un ace  e costringe il coach ospite a chiamare time-out dopo un muro sul metro di Favaro su Bonisiol. Si rientra in campo ed altro muro di D’Odorico sulla forte banda avversaria Sanson. Ma i trevigiani non si perdono d’animo e, punto dopo punto, raggiungono prima la parità a quota 8 grazie ad un errore in ricezione dei padovani e poi li sorpassano sul 10-12 grazie ad un attacco in rete di Manicone. Break decisivo sul 10-15 grazie a 3 murate consecutive sugli attacchi di Salvò e De Mozzi. Il Cus non ci sta e rimonta  fino al 21-23 grazie ad un muro ed un attacco di prima intenzione di D’Odorico, ma ci pensa con due pipe consecutive Sanson, migliore in campo, a fissare il parziale sul 22-25 e a portare la vittoria a Montebelluna.

C’è mancato poco, la vittoria resta comunque nell’aria e siamo certi non si farà attendere troppo.

Nuovi allenamenti per essere pronti al prossimo match, in trasferta, dove il Cus Padova UniPD è atteso sul campo della Pallavolo Piove sabato prossimo 18 novembre, ore 21.

SEMPRE FORZA CUS PADOVA UNIPD!

Paola Marini

 

 

https://ssl.gstatic.com/ui/v1/icons/mail/images/cleardot.gif