Primo successo del Volley Cus Padova UniPD tra le mura amiche

Campionato di Pallavolo  Serie C Maschile – Gir. B   l  Dodicesima giornata

CUS PADOVA UniPD-DUAL FRESKO VOLLEY 3-1

(25-23; 19-25; 25-19; 25-23)

CUS PADOVA: La Grua Massimo, Malachin Giovanni, Baesso Leonardo, D’Ambrogio Simone, Bedin Isacco, Rizzi Fabio (L), Favaro Federico, Salvo’ Davide, Lago Luca, Castellan Nicolo’ (L), Manicone Fedele Maria (C), Baldo Stefano, D’Odorico Pierpaolo.

All. Baldin Fabio.

 

Era nell’aria già dall’ultima partita, cercata e voluta con impegno e determinazione  in tutte queste  settimane…ed eccola la prima vittoria sul campo amico  della Casa del Fanciullo.

Prima giornata del girone di ritorno e prima vittoria casalinga della stagione per il CUS Padova. Vittoria che arriva al termine di una partita appassionate e vissuta sul filo dell’equilibrio.

Coach Baldin ripropone lo stesso sestetto base della partita persa al tie-break sabato scorso, riconfermando Bedin e D’Ambrogio titolari. E  l’opposto pugliese ripaga alla grande la fiducia del tecnico con poderosi attacchi da prima e seconda linea che gli valgono il premio di mvp dell’incontro.

Il primo set scorre via punto a punto, con gli ospiti che grazie al quarantenne esperto centrale Modnicki, riescono a scardinare il muro cussino e i padroni di casa che, nonostante le battute in salto dei veronesi, tengono il cambio palla con continuità grazie al coinvolgimento di tutti gli attaccanti da parte del palleggiatore Bedin. E proprio una battuta in salto lunga, regala il primo set ai padroni di casa ed il primo cambio campo.

Il secondo set è un copione di tutti i “secondi set cussini”… partenza lenta del CUS con gli ospiti che, grazie anche ad un coinvolgimento maggiore degli schiacciatori da zona 4, si portano avanti per 10 a 4. I time out non riescono a scuotere i padroni di casa ed il set va al Dual Fresko con una schiacciata in diagonale da seconda linea del loro opposto.

Terzo set che, come al solito, risulta decisivo per l’economia dell’incontro. Gli ospiti alternano le battute in salto a quelle flottanti, ma non basta a scalfire la solida ricezione cussina che controbatte colpo su colpo. Il break decisivo arriva a metà set con D’Ambrogio al turno al servizio e grazie ai contrattacchi punto di Baesso. Da sottolineare anche i preziosi muri di Favaro e Salvò sui centrali avversari.

Si va al quarto parziale e la voglia e la determinazione di vincere è alle stelle…

L’allenatore ospite prova a riprendere la partita cambiando opposto, banda e centrale titolare. I cambi sortiscono l’effetto sperato, il CUS stenta a riprendere le misure dei nuovi attaccanti e subisce i loro contrattacchi e si va al massimo vantaggio ospite di 5 punti sul 12 a 17. Quando il secondo tie-break consecutivo sembra profilarsi, le difese di Castellan e gli attacchi di D’Ambrogio e Baesso portano la squadra di casa sulla parità a quota 18. Le eccessive proteste dell’allenatore ospite, costringono il direttore di gara a comminargli un cartellino rosso che crea squilibri nella sua squadra. Il CUS subito ne approfitta e si porta avanti di 2 punti fino al 24 a 22. Primo match ball annullato, si va al secondo…fuori il diagonale stretto da zona 4 e l’urlo di gioia dei padroni di casa esplode tra le mura della Casa del Fanciullo. Troppa è la felicità per un successo “doppio”: prima vittoria casalinga e aggancio del Dinamica Volley in classifica.

E proprio in casa della Dinamica, a Solesino, sabato prossimo va in scena un altro scontro diretto fondamentale per la rincorsa del CUS alla salvezza.

Sarà una settimana di passione e tensioni, di allenamenti  duri e meticolosi, per arrivare carichi e preparati per lo scontro di sabato 10 Febbraio, ore 20:30.

Adesso che la strada è aperta...

IN BOCCA AL LUPO!

FORZA CUS PADOVA UNIPD VOLLEY!!

Paola Marini