Prova convincente del CUS nonostante la sconfitta

Nella quarta partita del girone di ritorno il CUS Padova Antenore Energia è ospite di Vicenza, quarta in classifica.
 
L’inizio è tosto per gli universitari: a parte il primo canestro, i ragazzi sono imballati in attacco e anche la difesa fa acqua da tutte le parti. Il primo quarto si chiude infatti sul 20-6 per Vicenza.
Nel secondo quarto però i patavini cominciano a carburare. Castelli si prende sulle spalle la squadra e trascina i compagni verso la rimonta. La difesa diventa impenetrabile e concede solo 6 punti, ad un attacco stratipante come quello vicentino, il CUS si avvicina sul 26-20 alla pausa lunga.
 
Nel terzo quarto gli universitari restano in partita, continuando a cavalcare il caldissimo Castelli alla miglior partita in carriera. Cambiano infatti protagonisti in campo ma il risultato resta una partita equilibrata per un parziale di 43-36 per Vicenza.
È nell’ultimo quarto che Vicenza scava il solco, guidata dal fenomeno Kamara che mette le marce altissime. Il CUS Padova prova a rispondere con gli ultimi colpi in canna di Castelli, ma i vicentini mettono il turbo per un 60-46 finale.
 
Il commento di coach Brotto: “Sono orgoglioso della partita dei ragazzi, ce la siamo giocata fino in fondo con una squadra nettamente più forte di noi, pur avendo molte assenze. In particolare voglio sottolineare la prova mastodontica di Castelli, che sta crescendo di partita in partita. Spero che questo percorso di crescita della squadra continui; vogliamo chiudere forte questa annata!”