Sarà ancora Seria C! I Play Out arridono al CUS Padova UniPD Volley

Campionato di Pallavolo Serie C Maschile

GARA 1  Play Out 

CUS PADOVA UniPD - KIOENE PADOVA

3 – 1

( 25-20 19-25 25-23 25-20)

GARA 2  Play Out

KIOENE PADOVA -  CUS PADOVA UniPD

0 - 3

( 23-25 17-25 18-25 )

CUS PADOVA: La Grua Massimo, Malachin Giovanni, Baesso Leonardo, D’Ambrogio Simone, Bedin Isacco, Rizzi Fabio (L), Favaro Federico, Salvo’ Davide, Lago Luca, Castellan Nicolo’ (L), Manicone Fedele Maria (C),  Baldo Stefano, D’Odorico Pierpaolo.

All. Baldin Fabio.

 

Dopo aver concluso la stagione regolare al decimo posto con 15 punti all'attivo, il CUS PADOVA UniPD Volley accede ai play out per conquistarsi la permanenza in Serie C.

Avversario: la squadra classificatasi nona nell’altro girone che, neanche a farlo apposta,  è la giovane formazione del Kioene Padova.

Padova contro Padova, un derby padovano nei play out!

La formula prevede due gare di andata e ritorno con eventuale terza gara in caso di parità nel quoziente set. Gara 1  in casa nostra,  dei padovani del CUS.

Sabato 28 Aprile tutto è pronto per la prima sfida e da subito si percepisce la tensione e la voglia di conquistare un vantaggio importante in vista della partita di ritorno. Coach Baldin schiera Bedin in cabina di regia, D'Odorico come opposto, Lago e Baesso come laterali e Favaro e Salvò al centro.

Nel primo set i cussini riescono a conquistare il cambio palla con facilità creando non pochi pensieri alla ricezione della kioene e non permettendo al loro palleggiatore, nazionale under 18, di sviluppare un gioco arioso. Soprattutto D'Odorico risulta quasi inarrestabile in attacco e Lago dà sicurezza in ricezione ed in attacco. Vien da sé che il primo parziale vada al CUS.

La situazione cambia completamente nel secondo set in cui i giovani della Kioene trovano le misure al servizio e ottengono punti diretti grazie alle battute in salto del palleggiatore e dell'opposto. Bedin è  costretto agli straordinari per rincorrere le ricezioni poco precise dei ricevitori cussini. Vittoria netta degli ospiti che rimettono in discussione il risultato finale.

Si va al terzo set che risulterà decisivo per le sorti dell'incontro e del doppio confronto. Il risultato  si mantiene in equilibrio fino al 16 pari, poi i cussini  si portano sul 20 a 16 grazie ai muri di Favaro e ai contrattacchi di D'Odorico. Il Time out ospite riordina le idee e riporta ad un solo punto il distacco tra le due squadre ma il CUS Volley non demorde e  al primo set point porta a casa il terzo parziale.

Il contraccolpo psicologico si fa sentire e il CUS si porta subito avanti  5 a 1 e poi 11 a 6 costringendo l'allenatore ospite a chiedere time out e a fare tutti i cambi a sua disposizione per cercare di andare  al tie-break. Il CUS, grazie anche all'innesto di La Grua, fa pesare la maggior compattezza e forza del gruppo conquistando la vittoria per 3 a 1.

Il primo match dei play out va ai cussini che tirano un sospiro di sollievo e si allenano una settimana intera in vista del  ritorno in programma sabato 5 Maggio quando le  due squadre si ritrovano nella splendida cornice della Kioene Arena. Al CUS basterebbe conquistare due set per ottenere la salvezza, una sconfitta per 3 ad 1 porterebbe la sfida alla terza partita mentre una sconfitta per 3 a 0 darebbe vittoria e conquista della massima categoria regionale ai cugini della Kioene.

Nonostante la poca abitudine dei giocatori cussini a giocare in un palazzetto delle dimensioni della Kioene Arena, la partita comincia subito bene per gli ospiti che si portano avanti 8 a 4 e poi 13 a 8. Reazione improvvisa dei padroni di casa che, grazie anche ad alcuni errori cussini, si portano sul 18 pari. Il set  prosegue  punto a punto e la vittoria arriva al CUS grazie ad un errore punto dell'opposto avversario.

La perdita del set rincorso e più volte agguantato sembra aver scoraggiato i padroni di casa che non credono più nell'impresa di ribaltare la sconfitta dell'andata e non riescono ad opporsi in maniera adeguata alla voglia dei cussini di chiudere il conto. Il secondo set viene vinto con facilità e sancisce la salvezza del CUS.

Il terzo set è solo  proforma e i due allenatori danno spazio ai giocatori meno presenti sul parquet durante l'anno.

La partita termina con la vittoria per 3 a 0, vittoria  che dà inizio alla festa del CUS PADOVA UniPD Volley!!

BRAVISSIMI RAGAZZI!

Paola Marini