Settecento bambini per la festa del Cus Rugby

12 società coinvolte dall’under 6 all’under 12

nel 25° Torneo di rugby educativo Università di Padova

2° Trofeo Antenore Energia

Verona, Paese e Benetton le vincitrici

le padovane Checco l’Ovetto, Petrarca e Cus sul podio

 

Festa doveva essere e festa è stata. Una festa per più di 700 bambini. Tanti sono stati i baby giocatori provenienti da 12 diverse società che domenica hanno calcato i campi dell’impianto «Luciano Merigliano» del Cus per la 25^ edizione del torneo di rugby educativo Università di Padova - 2° Trofeo Antenore Energia. In tutto, tra bambini, dirigenti, allenatori e genitori sono state più di 1.500 le persone accorse in via Corrado.

Il torneo ha coinvolto nei campi della polisportiva universitaria squadre di tutto il Veneto ma anche della Campania, in grado di garantire alto livello qualitativo e tanto divertimento ai partecipanti. Il tutto in una giornata all’insegna dell’ecologia, perché il torneo – per primo in Veneto - è stato interamente plastic-free, con le squadre invitate a portarsi le proprie borracce e a rifornirsi dalle fontanelle d’acqua poste in vari punti degli impianti.

I risultati in questi casi passano in secondo piano, ma è doveroso darne menzione. Nell’under 6 si è imposto il Verona Rugby, su Checco l’Ovetto Camposampiero e Cus Padova; nell’under 8 successo del Paese, su Verona e Petrarca; nell’under 10 del Paese, su Benetton Treviso e Cus, e nell’under 12 del Benetton su Paese e Cus. A festeggiare assieme ai ragazzi e a consegnare i premi l’Assessore allo Sport del Comune di Padova Diego Bonavina, il Delegato allo sport e al benessere dell’Università di Padova Antonio Paoli, i Presidente del Comitato regionale veneto Marzio Innocenti, il Consigliere federale nazionale Roberto Zanovello (past president cussino) e il presidente del Cus Padova Francesco Uguagliati. Più che soddisfatto Silvio Decina, responsabile della sezione rugby cussina: «E’ stata davvero una bella giornata, grazie a tutto lo staffa del Cus ma anche ai genitori dei ragazzi che hanno collaborato per l’ottima riuscita del torneo».

In campo, come detto, 12 società: Benetton Rugby Treviso, Rugby Sacro Cuore - Pompei, Checco l’Ovetto Camposampiero Rugby, CUS Padova Rugby, Verona Rugby Junior, Petrarca Rugby Junior, Polisportiva Marco Foscarini Venezia, Rugby Monselice, Rugby Paese Junior G. Vendramin, Silea Rugby, Scuola Rugby Dosson di Casier, Roccia Rubano Rugby Junior.

 

Nelle foto (di Marco Basso) alcune immagini del torneo