Troppo difficile passare sul campo della capolista

Campionato di Pallavolo Serie C Maschile – Gir. B / Ottava giornata

ADUNA VOLLEY-CUS PADOVA UniPD 3-0

(25-14; 25-15; 25-18)

CUS PADOVA: Baesso Leonardo, D’Ambrogio Simone, Bedin Isacco, Demozzi Stefano, Rizzi Fabio (L), Favaro Federico, Salvo’ Davide, Lago Luca, Castellan Nicolo’, Manicone Fedele Maria, Baldo Stefano, D’Odorico Pierpaolo. All. Baldin Fabio.

 

Due settimane di sosta e si riparte…questa volta in casa della prima della classe, l’ Aduna Volley.

Coach Baldin manda in campo una formazione rivoluzionata causa infortuni e scelte tecniche: D’Ambrogio e Castellan (che smette la maglietta del libero) partono titolari come opposto e banda al posto di Manicone e dell’acciaccato Baesso. In panchina Demozzi è in precarie condizioni fisiche causa influenza.

Partono subito forte i padroni di casa che devono riscattare l’imprevista sconfitta del sabato prima  a Verona. L’ex cussino Giunta si fa immediatamente  rimpiangere e porta i suoi sul 5 a 3 con un poderoso attacco al centro; allungo dell’Aduna grazie alle battute in salto di Michieli e Marini che portano il punteggio prima 12 a 6 e poi 14 a 7. Sul 15 a 8 coach Baldin chiama timeout; la sosta genera un piccolo sussulto nel CUS che si porta sul 18-12 grazie ad un attacco al centro di Salvò ma poi, un paio di errori di D’Ambrogio e D’Odorico portano  al secondo timeout sul punteggio di 23 a 13 per l’Aduna che finisce la pratica con un pallonetto da zona 4.

Il secondo set è una fotocopia del primo tranne per il primo punto conquistato dal CUS con un attacco di Castellan. L’ Aduna  si porta subito sul 4 ad 1; il  pronto timeout di Baldin   sembra cambiare qualcosa con i nostri ragazzi  che si portano a meno uno grazie a D’Ambrogio. Il muro invalicabile dei giocatori di Casalserugo rimette subito  le cose a posto fissando il punteggio sul 11 a 4. Entra Bedin in regia per il CUS che prova una reazione e, grazie anche a due errori in attacco dell’Aduna, si  arriva a meno 3 (12-9). Ma è questione di un attimo; la maggior potenza in attacco ed al servizio dei padroni di casa si fa sentire costringendo Baldin a chiamare il secondo timeout col il tabellone che segna 18 a 10 per l’Aduna. Set che si trascina coi cambi-palla fino alla bomba in parallela da seconda linea di Bacchin che chiude il set.

Nel terzo set coach Baldin prova a cambiare le cose ributtando Manicone in campo e provando anche Baesso al rientro dall’infortunio. Il cambiamento dà i suoi frutti e per la prima volta dall’inizio della partita il vantaggio passa dalla parte degli ospiti (11 a 9). Ma è questione di un attimo e  i padroni di casa riprendono in mano il match ribaltando la situazione. Massimo vantaggio sul 21 a 13 quando il CUS chiama un disperato timeout. Punteggio finale fissato sul 25 a 18 dopo un’ora e 15 minuti di gioco.

Adesso nuovo stop per le festività di Natale.

Sarà una lunga pausa estremamente fondamentale per i giocatori del Cus Padova UniPD per recuperare energia e morale. Si riparte domenica 13 Gennaio a Schio in casa dell’Altairavolley.

IN BOCCA AL LUPO RAGAZZI!

FORZA CUS PADOVA UNIPD VOLLEY!

Paola Marini