Universitari da primato, con impegno sociale

Bella vetrina per il Cus Padova sul Gazzettino

 

(a.z.) Il Cus Padova Bioimis Acca-
demia Alimentare è la prima squa-
dra italiana universitaria di uno
sport paralimpico. Nasce dall’idea
e dalla volontà di alcuni ragazzi
disabili, già giocatori di basket, di
dare vita ad una realtà che consen-
tisse loro di coniugare l’esigen-
za di studiare e di poter praticare
sport, come tutti gli altri studenti
dell’ateneo patavino. La stagione
appena terminata si è conclusa al
settimo posto del girone B del
campionato di serie B. Dopo le
prime due garevinte, il campionato
si è fatto in salita per il Cus. Grande
delusione soprattutto per la sfida in
casa del Verona in cui la sconfitta è
arrivata per un canestro sulla sire-
na dopo aver condotto per tutta la
partita.
Fuori dal campo il Cus rimane
impegnato nelle attività di promo-
zione dello sport paralimpico e
dell’inclusione delle persone con
disabilità. Un momento significati-
vo della stagione è stata la conferen-
za “Disabilitiamo il problema: criti-
cità e risorse nel mondo della
disabilità” tenuta nell’Aula Magna
del dipartimento di neurologia sul
tema del reinserimento dei disabili
nella società, in collaborazione con
la delegata del rettore per la disabi-
lità Laura Nota.
«Inoltre i ragazzi della squadra si
sono impegnati in incontri con
studenti di varie scuole di Padova e
provincia, in particolar modo du-
rante le giornate dello sport istitui-
te dalla Regione Veneto» spiega la
capitana e azzurra Chiara Coltri.
«In programma c’è anche un proget-
to per l’inserimento dei ragazzi con
disabilità all’Università e nel mon-
do del lavoro, sempre usando la
pratica sportiva come incentivo. E
poi cerchiamo sempre nuovi atleti
che arricchiscano la squadra e
contribuiscano a far migliorare i
risultati sportivi».
Questa la rosa dei giocatori: Chia-
ra Coltri, Riccardo Baldo, Roberto
Ballardini, Davide Brotto, Gioele
Castelli, Luca Gomiero, Nicolas
Battistella, Riccardo Strenghetto,
Andrei Tabacariu, Nicolò Toscano,
Eleonora Coltro, Seiling Vincent. Il
Cus è allenato da Davide Brotto,
coadiuvato dal preparatore Luca
Coselli e dalla dirigente Chiara
Enderle.